.
Annunci online

VINLAND Dopo tanto autoerotismo, l'autoironia è fondamentale.
I 10 punti della settimana /4
post pubblicato in I 10 punti della settimana, il 19 settembre 2008

 Torna la rubrica settimanale di Vinland.

Questa settimana "Crisi economica, cani randagi, Carla Bruni ed imbecilli che fanno dichiarazioni idiote sui giornali di Siena"



Uno)
Con il fallimento della Lehman Brother's si fa sempre più acuta la crisi economica degli Stati uniti. In alcune città dell'interno i fast food hanno dovuto diminuire il costo degli hamburger del 30% per venire incontro ai salari in ribasso. Anche se, i cani randagi sembrano improvvisamente tutti spariti.

Due) E' indubbio che è stato uno sbaglio chiudere alle trattative di Air France per l'acquisto di Alitalia. Dopo la compravendita di Carla Bruni i francesi sembravano ben propensi ad aquistare prodotti italiani ad altissimo costo di gestione.

Tre) Tempo di elezioni amministrative, tempo di primarie del Partito Democratico. La linea del PD sul terriorio è più meno la seguente: se il sindaco uscente piace alla dirigenza provinciale e si riprensenta, chi si vuole candidare come candidato alternativo deve raccogliere qualche migliaio di firme in 7/8 ore. Nel frattempo possono votare solamente gli iscritti, che vengono approvati dalle dirigenze. Se il candidato alternativo ha speranza di vincere, si dice su Repubblica che una campagna intensa per le primarie indebolisce il PD e favorisce Berlusconi, il fascismo ed il regime militare birmano. Si comprano tutti i candidati alternativi, meno uno a cui si fa terreno bruciato attorno, spingendo anche i suoi figli a rinnegarlo. Poi si aprono i seggi e L'Unità titola "un grande giorno di democrazia". 

Quattro)  La Digital Playground, major leader del settore del cinama hard sta preparando una versione a luci rosse del Kolossal Disney "Pirati dei Caraibi". Si parla di milioni di dollari di costi per ambientazioni e computer grafica. Una cifra mai vista nel settore. Finalmente esaudite le aspettative degli spettatori come me che dei porno guardano anche la trama.

Cinque) Tragica morte nei dintorni di Siena di una ragazza ventenne, uccisa da una dose letale di chetamina durante un rave party. Lorenzo Rosso, consigliere provinciale di AN, (vivo nei miei ricordi perchè candidato sindaco a Castelnuovo Berardenga riusci a chiudere la campagna con meno di 1000 voti. Nemmeno Rutelli è stato così fallimentare) propone la chiusura di locali del centro di Siena frequentati da giovani, perchè sarebbero "il ritrovo il cui questi giovinastri organizzano i rave". Che sarebbe un po' come chiedere la chiusura dell'Università di Padova perchè da Padova sono usciti iquadri delle Brigate Rosse.

Sei) Sul Venerdì di Repubblica Padre Boff, esponente della Chiesa della Liberazione, attacca il Papa.
"Ratzinger festeggia assieme a Bush. Gesù lo avrebbe fatto?"
No, sarebbe andato a Los Angeles a sentire i Red Hot Chili Peppers.

Sette) A proposito di Papi e Vescovi. Ricordate il terremoto in Umbria e la visita di Giovanni Paolo II alle popolazioni terremotate? Secondo voi, il modo migliore per confortare un terremotato è farlo visitare da un tizio con il Parkinson?

Otto) Veltroni recupera sempre più consenso nel paese ed all'interno del partito. In visita ad una fabbrica ieri ha preso solamente sputi in faccia, ma nessuna sprangata e nessuno gli ha dato fuoco al camper. D'Alema ha dichiarato che Veltroni è solo un incapace, e non un idiota, incapace e mentalmente ritardato, come la stampa gli ha messo maliziosamente in bocca. Non c'è che dire. Wally sta migliorando.

Nove) In Abruzzo il PDL locale è in crisi, lacerato dalle divisioni interne, alla vigilia delle elezioni regionali dopo l'ottima prova di Del Turco e del PD. C'è chi vuole vincere, chi vuole stravincere, chi vuole stravincere umiliando l'avversario e ci sono gli sportivi che vogliono far partire il PD con un milione di voti in più altrimenti dicono, a far campagna elettorale, proprio non c'è gusto.

Dieci) Ieri ho rivisto Titanic. Non lo vedevo da quando avevo 13 anni. Veramente un bel film. Indimenticabile la parte finale in cui protagonisti vengono salvati dai bagnini di Baywatch. Ed un plauso a Giuliano Ferrara, impareggiabile ad interpretare la parte dell'iceberg.




permalink | inviato da vinland il 19/9/2008 alle 12:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
I 10 punti della settimana/3
post pubblicato in I 10 punti della settimana, il 13 giugno 2008

Rubrica fissa del Mercoledì, che spesso slitta al Giovedì, od alla settimana dopo.


UNO) Ieri ho annullato un concerto previsto per stasera perchè ho avuto sentore di pioggia. Mi sveglio e c'è il sole. Maledette previsioni di Internet e maledetto io che non mi faccio i cazzi miei

DUE) E' arrivata a casa la richiesta di sottoscrizione a vittoria della Contrada. Odor di Vittoria.

TRE) A me Giugno porta sculo. Ed intendiamoci non si dice sfiga, ma si dice sculo. Qua parte la mia campagna contro i lombardismi nella parlata toscana. L'analogia con la fortuna, o la sfortuna appartiene al culo (che tra l'altro è pure ambisex). Perchè tirare in ballo l'organo femminile? Ed in più.. perchè storpiare il suono caldo, mediterraneo e solare della parola FICA, con il gutturalismo gotico di FIGA. Le parole sono importanti. Come diceva Moretti. 

QUATTRO) In realtà poi a me Moretti mi ha sempre annoiato. A volte riguardo 5 o 6 volte la scena del Monblanc in Bianca e mi chiedo cosa diavolo ci sia da ridere. 

CINQUE) Tornando al discorso di Giugno. Ultimamente va tutto così male che Marco Paolini sta scrivendo uno spettacolo su di me. 

SEI) Il tormentone dell'Estate sarà l'ingresso del PD nel PSE. Castagnetti e Rutelli sono convinti che in Europa i socialisti mangino i bambini. "La socialdemocrazia è morta" dice Rutelli "I socialdemocratici perdono ovunque in Europa". Che detto da uno che ha buttato via 15 punto percentuali di vantaggio in due mesi, è veramente una bella battuta. 

SETTE) Si dice che la grande stima di George W Busch per il Papa lo sta conducendo alla conversione al cattolicesimo. Bravo Razzo, complimenti per l'acquisto.

OTTO) Ragazzi io lo ripeto.. A me la Meloni Giorgia di AN non pare per niente da buttare via. Certo non è paragonabile alla Prestigiacomo, ma ha un suo perchè. 

NOVE) Siena contro Roma. Un borgo medievale contro la capitale. Ma nel Basket comandiamo noi. Forza Siena e Forza Mens Sana. Siamo Campioni d'Italia

DIECI) Fra Giordano fu bruciato. Galileo ha abiurato. Noi resisteremo contro il papato. Qua un bel coretto. " Lo butteremo in una pignatta, oh brutta vacca, buon bordo ci darà"



permalink | inviato da vinland il 13/6/2008 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
I 10 punti della Settimana /2
post pubblicato in I 10 punti della settimana, il 22 maggio 2008

Rubrica fissa del Mercoledì ( o giovedì mattina.. quando ho tempo insomma)
Sesso, morte, Beppe Grillo, religione, cacca e Michela Vittoria Brambilla.


Uno) Finalmente stasera si apre il circolo. Due anni di lavoro, incazzature, notti insonni, bollette ed affitti da pagare, esami saltati, finalmente si parte. Ho maledetto spesso chi ha avuto l'idea di imabarci in questa avventura. Adesso scopro che ha ragione. Quasi quasi mi scappa una lacrimuccia.

Due) A quanto pare la neo sottosegretaria Michela Vittoria Brambilla ha un passato come conduttrice di servizi simil-erotici sulle notti di Barcellona su Italia 1. Un video della trasmissione è stato diffuso tramite Mai dire Martedì. La cosa grave, molto più di avere come sottosegratario una mente sopraffina come la rossa lodigiana, è che nessun giornalista, nessun programma televisivo ha pensato di far vedere questo video sotto elezioni, essendo la Brambilla una delle principali esponenti del partito poltico di maggioranza. Non voglio dire che la Brambilla non può andare in Parlamento perchè nel 1991 faceva la zoccola in televisione. Ma almeno avrebbero potuto avvertire.. no?

Tre) In ogni caso, l'evento dell'anno è stata la grande rimonta di Walter .............................................................................................................................  Zenga

Quattro) Le quattro di notte e sto ancora a spippettare sulla tastiera. Ma quando si cresce?

Cinque) A me sta antipatico Beppe Grillo, ma le urla isteriche dei giornalisti contro le proposte di Referendum sull'informazione fanno veramente ridere. Qualcuno potrebbe pensare a scrivere un prodotto dignitoso, anzichè scomodare tutte le volte Eugenio Scalfari  (che c'ha pure una età) per dire che Grillo è un cretino?

Sei) Ancora su Beppe Grillo. Il punto della questione, secondo me, è che il comico genovese deve capire che la sua critica ai poteri forti di questo paese, lo sta portando a diventare anch'esso un potere forte. Una persona che fa satira è una persona che a volte dovrebbe anche far capire: - Ragazzi le mie sono battute. Ragionate con la vostra testa, e sopratutto scopate di più- Beppe Grillo invece sta assumendo la parte del guru. Ed un guru è dannoso, pure quando ha ragione..

Sette) che fa rima con tette. Per introdurre la tematica sessuale al punto 8.

Otto) Discussione serale su Messenger. Non capisco coloro che si ostinano a preferire il sesso di prima mattina. Io non lo sopporto. Gli aliti pestilenziali che forzano baci nauseanti, i disturbi di stomaco, il sonno, il sole che entra dalle persiane violentandoti gli occhi, la fatica fisica e mentale prima ancora di aver fatto colazione..
sarò retrò, ma preferisco il sesso digestivo dopo pranzo, od il sesso prima di addormentarsi. Ma io sono io.

Nove)  Ma che fine ha fatto Papa Razzo Decimosesto?  E' qualche settimana che non sento più nessun monito, nessuna esortazione, nessun indirizzo. La Chiesa, dopo
la vittoria di Berlusconi, pare rassicurata e sonnolenta. 
Razzo ritorna. Mi manchi.

Dieci) Il 20 Febbraio offendo un politco locale della Margherita e manca poco che mi prendo una denuncia. Il 21 Maggio me la prendo con un politico locale degli ex DS e non mi caga nessuno. Sono passato di moda anche come rompicoglioni. 







permalink | inviato da vinland il 22/5/2008 alle 4:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
I 10 punti della settimana
post pubblicato in I 10 punti della settimana, il 13 maggio 2008

Lancio la nuova rubrica del mercoledì. I 10 punti della settimana. Come se non avessi niente di meglio da fare..

Uno) Fra Bettini e Ferrara chi è il più grasso?

Due)
Avete presente la Somalia? E' uno stato devastato da 20 anni da una guerra civile senza fine. I signori della guerra spadroneggiano su intere regioni. Al sud i miliziani islamici impongono la legge coranica alla popolazione. Nel frattempo è in corso una invasione da parte delle truppe etiopiche. Lo stato non esiste, così come non esiste una scuola pubblica o tantomeno un servizio sanitario.L'economia è tornata alle forme primitive del baratto.. Ieri un somalo mi ha detto: Beh almeno noi non abbiamo Maroni ministro dell'interno.

Tre)
Continua la mia intolleranza - odio verso il cocco o derivati. Stamattina ho incautamente divorato un Kinder Pinguì al cocco. Dalle 9 alle 9 e 10 nausea. Dalle 9 e 10 alle 11:45 disturbi intestinali. Adesso sono alla fase delle allucinazioni.

Quattro) I dirigenti della Sinistra Giovanile si dimettono in massa. Non sono stati consultati per le scelte delle candidature in Parlamento e neppure per quelle del mitico Governo Ombra. 
Partito Democratico nella bufera, dopo il gesto coraggiossissimo dei GGiovani. I dirigenti sono spaesati di fronte alla presa di posizione dei giovani. Pare che Goffredo Bettini, ieri a pranzo si sia scordato di mettere il parmigiano sui fusilli.

Cinque) Mara Carfagna Ministro senza portafoglio, perchè ha fatto un calendario senza mutande.

Sei)  solamente sei, sostanza dei giorni miei. 

Sette) Ritrovata dal Diario di prima liceo: Dicono che sulla luna c'è acqua. E questo è niente. Marte è piena di Sprite

Otto) Nel 1936 Hitler bruciava in piazza i libri degli israeliti. Nel 2008 gli antisionisti contestano una Fiera del libro dedicata agli autori israeliani. Ma la connessione la vedo solo io?

Nove) Incontro degli eletti del PD dell'Area Chianti. Un intervento: Abbiamo fatto l'errore di fare un PD finalizzato alla semplice vittoria elettorale
Magari

Dieci) Riflessione sulle locazioni: Dalla "Fabbrica del programma" al Loft. Ma chissà perchè gli operari votano la Lega?



permalink | inviato da vinland il 13/5/2008 alle 12:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Sfoglia giugno