.
Annunci online

VINLAND Dopo tanto autoerotismo, l'autoironia è fondamentale.
Blog in stato vegetativo..
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 29 giugno 2008





- Cosimo, ma 'sto blog non lo aggiorni mai? -

- Ultimamente mi sei un po' calato -

- Sei messo così male che copi i dialogi dai film? -


Ebbene si ragazzi, lo ammetto, ma ho poca voglia di usare il cervello in questo periodo.
Perciò niente politca, niente cultura, niente attualità, niente riflessioni..

Di tanto in tanto le solite cazzate.

Tornerò efficiente quanto prima.
Pazientate.





permalink | inviato da vinland il 29/6/2008 alle 1:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Il nucleare è indispensabile... Puppa
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 3 giugno 2008





"Il nucleare in Italia è indispensabile".
Quante volte abbiamo sentito nella nostra vita qualche genio che indicava la scelta del nucleare come la via maestra per l'ammodernamento del Paese?

Ecco a voi quattro semplici risposte da utilizzare in questi casi:

Uno) Il mondo va chiaramente in un'altra direzione: nel 2007 gli impianti eolici hanno superato per potenza le contrali nucleari. Il futuro è nel sole e nel vento: il nucleare è il passato (le pale eoliche possono essere brutte a vedersi, ma hanno l'indubbio vantaggio di non rischiare di far nascere bambini con gli arti mancanti)

Due) Le scorie vanno messe da qualche parte. E se posso scommettere, saranno più vicine a casa mia (o tua ) che a casa di Berlusconi. 

Tre) Come dice anche Rubbia, premio Nobel per la Fisica (come Scajola!!) gli incidenti sono statisticamente possibili. E ne basta uno per una catastrofe. 

Quattro) Puppa



permalink | inviato da vinland il 3/6/2008 alle 0:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
CLAMOROSO: Gabriella Carlucci prossimo Presidente della Commissione Giustizia
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 17 maggio 2008


Riporto la notizia così come mi è arrivata, poco fa, dall'agenzia di stampa:

ROMA - "Ci saranno polemiche all'inizio, ma Gabriella è la persona giusta". Queste sono le parole del Premier Berlusconi durante il vertice di ieri sera a Palazzo Grazioli con Fini, Schifani e Bossi. A renderlo noto è una fonte molto vicina al Cavaliere, che riferisce anche di una presa di posizione molto forte del fedelissimo Gianni Letta, contro la candidatura dell'ex presentatrice di Buona Domenica. Il Premier pare però molto deciso nell'imporre agli alleati la candidatura della Carlucci, che, dopo la carriera televisiva nelle reti Mediaset, è alla terza legislatura alla Camera dei Deputati.

















Ovviamente non è vero. La cosa sconcertante è che potrebbe sembrare verosimile.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scherzone cosìaumentoicontatti.

permalink | inviato da vinland il 17/5/2008 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Fetta di salame nella scheda. Il mio appello elettorale.
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 11 aprile 2008

Tutti fanno appelli per il voto di domenica e lunedì. 
Io cosa dovrei dirvi? 

Di dare un "voto utile"? Di votare disgiunto? Di premiare i grandi partiti? Di premiare i piccoli partiti?
Oppure fare sterili appelli all'astensione di massa. Mah..

Ognuno si sceglie le sue battaglia. La mia battaglia per queste elezioni sarà dire NO ad una pratica molto diffusa in questo paese: mettere all'interno della scheda una fetta di salame e scrivere "mangiatevi anche questa".





Non si sa quanto questa esilarante pratica possa essere veramente una abitudine diffusa oppure una leggenda metropolitana. Fatto sta che negli ultimi 15 giorni almeno 8 persone mi hanno detto di avere un amico od un parente che abitualmente vota con questa metodologia. 

Dico NO alla fetta di salame nella scheda per i seguenti motivi:

1) Le risate conseguenti all'aperura della scheda saranno riservate solamente al Presidente di seggio, gli scrutatori e i rappresentanti di lista.

2) E' poco probabile che la fetta di salame (sopratutto se sottile) rimanga all'interno della scheda. Probabilmente nell'arco delle operazioni di voto, la fetta di salame uscirà dalla scheda per adagiarsi sul fondo dell'urna. Rimarrà solamente una scheda unta con su scritta una frase, che senza il supporto comico del salume non avrà alcun senso. 

3) Il serio rischio che una volta usciti dalla cabina la fetta di salame cada dalla scheda proprio davanti al Presidente di Seggio, con conseguente figuraccia. 


Da rilevare anche l' IMPATTO AMBIENTALE del gesto:

Considerando che ho avuto 8 dichiarazioni di "voto con fetta di salame" e ponendo (ovviamente sottostimando il fenomeno) che i miei contatti rappresentino il 20% delle persone che voteranno inserendo il salume nella scheda, avremmo per domenica e lunedì circa 8000 fette di salame all'interno delle urne. Considerando l'ondata di antipoltica che investe queste elezioni potremmo tranquillamente aumentare il dato a 10.000 fette di salame. 

Ponendo che una fetta di salame misuri almeno mezzo centimetro di spessore e che un salamino standard è di circa 20 cm, un rapido calcolo ci porta a dire che verranno consumati circa 250 salamini 
(mettendo come condizione che si usino uniformemente in tutta Italia fette di salame toscano, che va tagliato a fette dello spessore sopraindicato. Se si usa salamino milanese da tagliare più sottile, il dato cambia

Non sono un esperto del settore, ma 250 salami significa almeno 40 MAIALI INNOCENTI sacrificati sull' altare dell'antipolitica. Per un gesto di discutibile significato uccidiamo 40 creature che già sono state abbastanza vilipese dalla politica dall'accostastamento fra la loro specie e la legge elettorale di Calderoli detta "Porcellum".

Non vogliamo contribuire a questo massacro. Le responsabilità della classe politica non devono ricadere sui maiali.
Altrimenti andatevene tutti a fanculo..
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 4 aprile 2008
 



Lo ammetto. Non ho letto quasi niente dei programmi elettorali.
Perchè?

- Perchè devo studiare
- Perchè devo trovare un affitto a prezzi ragionevoli per lo stage
- Perchè Vespa mi basta ed avanza
- Perchè quando entro su Internet passo tutto il tempo a guardare siti poco edificanti

ed alla domanda che ultimamente mi viene fatta spesso:
-Cosimo, ma te, a 'sto giro, per chi voti?- non ho ancora saputo dare una risposta.

All'inizio rispondevo che sarei tornato al mio voto da diciottenne per i Radicali. Poi ho iniziato a rispondere PS ed aggiungere "meglio ladri che preti".
Poi l'involuzione mi ha portato a dire " voto chi volete, basta non vinca Berlusconi"

e visto che tutti mettono paletti, ho deciso, sulla scia di scrooge, che anche io presento ai candidati i miei punti programmatici.. Chi nei programmi contiene almeno 6 dei 10 punti che presento, avrà il mio voto. Se non c'è nessuno, se ne vadano affanculo tutti, organizzo una maratona di playstation e resto a casa.

Dunque:

1) Introduzione immediata di una legge sul conflitto di interessi
2) Riforma del sistema radioteleviso. Legge anti-trust che vieti la propietà di più di una rete. Televisione pubblica, ovviamente ridotta ad una rete, affidata ad una fondazione, con nomine decennali.
3) Abolizione di tutti gli ordini professionali (ad esclusione forse, se mi va, di quello dei medici). Libero accesso alle professioni. Abolizione del valore legale del titolo di studio.
4) Lotta all'evasione fiscale ed inasprimento delle pene per i reati finanziari (bancarotta, evasione, falso in bilancio ecc..)
5) Aumento degli stanziamenti in favore dell'Università e della Ricerca almeno al 2% del PIL. Riforma dell'Università in chiave meritocratica. Garanzia del pieno accesso al sapere ed all'istruzione ad ogni livello.
6) Riforma del sistema dell'otto per mille per i finanziamenti ai gruppi religiosi. Destinazione delle quote non indicate all'erario pubblico in favore della ricerca scientifica.
7) Tassazione delle rendite finanziarie. Aumento della tassa di successione.
8) Legalizzazione di matrimoni fra persone dello stesso sesso.
9) Cancellamento della Legge Urbani in materia di Diritto d'Autore
10) Applicazione delle norme comunitarie in materia di diritto al reddito.

Chi mi accontenta? mica chiedo l'assalto al Palazzo d'Inverno..




permalink | inviato da vinland il 4/4/2008 alle 2:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Sfoglia maggio