.
Annunci online

VINLAND Dopo tanto autoerotismo, l'autoironia è fondamentale.
Figlie di Maria..
post pubblicato in E' vivo e lotta insieme a noi, il 7 maggio 2008





Figlie di Maria, le prime a darla via..

Così si dice a Siena per evidenziare le sorprendenti voglie sessuali delle giovani stutentesse di scuole cattoliche o catechiste o similari.
E nella vita capita a volte di sperimentare personalmente quanta verità è nascosta dietro a questi vecchi proverbi.

Il buon Kalash mi ha messo a conoscenza del bel gesto di tal Magdalena Ruoco, cicciottella ventisettenne spagnola, nemmeno troppo carina, che è comparsa poco vestita su di un giornale iberico.  Niente di notevole in sè per sè. Salvo il fatto che la Magdalena desnuda è cresciuta in una famiglia cattolicissima ed è nientepopodimeno che la nipotina di Antonio Maria Ruoco Varela, Presidente della Conferenza Episcopale Spagnola, (un Bagnasco ispanico), quella associazione portavoce di un clero che non ha mosso un mignolo in decenni di dittatura franchista (quando non l'ha invece apertamente appoggiata), e che adesso si scaglia con violenza contro un governo democraticamente eletto (due volte) che sta riformando la società spagnola in senso liberale. 

La nipotina giustifica il suo gesto come una protesta contro lo zio e "l'ipocrisia della Chiesa".
Sicuramente è solo una sciaquetta in cerca di facile visibilità, ma per questo blog si è guadagnata il titolo di eroe del momento. 

Forza Magdalena.





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. unavoltasognavoditrombareunasuora

permalink | inviato da vinland il 7/5/2008 alle 0:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Liberare il Tibet o liberare i Tibetani?
post pubblicato in E' vivo e lotta insieme a noi, il 20 marzo 2008


Appunto necessario: sono la persona più lontana al mondo dal sostenere il governo della Repubblica Popolare Cinese. Credo che gli accordi commerciali fra Europa e Cina siano moralmente inaccettabili. Credo che sarebbe opportuno un boicottaggio massiccio dei prossimi Giochi Olimpici.

Credo comunque che l'indignazione radical-chic (anche io vorrei esserlo, ma non me lo posso permettere) per la repressione della rivolta tibetana da parte del governo cinese manchi di alcune basilari considerazioni storiche o semplicemente di buon senso.

1) L'invasione cinese del Tibet è stata senza dubbio un atto violento. Ma il Tibet era uno stato teocratico semifeudale, un fossile del diritto internazionale sopravvissuto sopra le montagne. il regime dei monaci impediva qualsiasi progresso al paese, costringendo la popolazione in una povertà diffusa e mantenedo all'interno dell'ordinamento giuridico servaggi medievali, disparità sociali evidenti e pena di morte per reati di tipo religioso.

2) Il Dalai Lama non è una figura che può rappresentare in sede internazionale il popolo tibetano. E' semplicemente un monaco decrepito, più presente ad Hollywood che in mezzo al suo popolo, che vende cariche religiose a facoltosi fanatici. Più un Mago Otelma che un leader politico. Se in Italia mi incazzo per le ingerenze del Vaticano sulla vita politca, non vedo perchè dovrei vedere di buon occhio un religioso che si erge a capo politico di un paese asiatico.

3) Una delle motivazioni principali delle rivolte di questi giorni è la continua emigrazione in Tibet di cinesi di etnia Han (l'etnia maggioritaria in Cina) che stanno cambiando il profilo etnico del Tibet, regione che occupa circa un terzo della Cina, di cui però i tibetani costituiscono solamente lo 0,5 % della popolazione. Ovviamente non si può pensare che in uno stato moderno non sia possibile spostarsi liberamente. Sarebbe folle e razzista condannare l'emigrazione di cinesi in una regione che offre maggiori oppurtunità. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tibet dalai lama cina olimpiadi

permalink | inviato da vinland il 20/3/2008 alle 0:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
Marco è vivo e lotta insieme a noi..
post pubblicato in E' vivo e lotta insieme a noi, il 22 febbraio 2008

 




I Radicali mi sono sempre stati molto simpatici. Sopratutto per il loro naturale istinto al suicidio.

In questa tornata elettorale si giocano la sopravvivenza politica (difficile pensare alla sopravvivenza del partito se non elegge nessun deputato) ed economica (le ultime notizie vedono il partito in forte crisi economica e costretto a smobilitare le sue strutture).
Sembra perciò quasi tutto fatto per l'ingresso dei candidati radicali nelle liste del Partito Democratico.

Ritengo un errore la capitolazione radicale al diktat veltroniano ed il conseguente abbandono delle campagne sui temi etici (difficile da inserire nel programma del PD) o sulle liberalizzazioni (le maggiori critiche al ministro Bersani sono arrivate proprio dall'interno stesso del suo partito).

Ma comunque non posso non apprezzare il bel gesto di Marco Pannella che per salvare il culo al partito che ha fondato ha dichiarato di essere d'accordo con Veltroni sulla non oppurtunità della sua candidatura.

Come lui ce ne sono rimasti veramente pochi in giro..




permalink | inviato da vinland il 22/2/2008 alle 19:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Marco Pisellonio
post pubblicato in E' vivo e lotta insieme a noi, il 2 gennaio 2008

Mi trovi risibile quando dico il nome di Marco Pisellonio?

Qua il più grande skech comico della storia del cinema, in uno dei film più geniali che siano mai stati girati.




permalink | inviato da vinland il 2/1/2008 alle 17:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Mario Adinolfi
post pubblicato in E' vivo e lotta insieme a noi, il 19 novembre 2007

Non avevo mai visto il video, altrimenti l'avrei votato.



Me dicono ciccione
però a me me rimbalza
perchè quando magno
non lascio rimanenza
Forse peso troppo
e so pesante dentro
ma di sicuro dico quel che penso





permalink | inviato da vinland il 19/11/2007 alle 23:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo