.
Annunci online

VINLAND Dopo tanto autoerotismo, l'autoironia è fondamentale.
ACNE DEMOCRATICO
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 13 marzo 2008

 
ACNE DEMOCRATICO

Sottotitolo: Noi siamo i GGiovani, i GGiovani, i GGiovani, i GGiovani, siamo l'esercito, l'esercito di Walter.


Arrivo tardi a commentare le candidature giovani del Partito Democratico. Quindi per aggiungere morboso interesse a quello che scrivo sarò incredibilmente cattivo.
Wally, che a detta sua recupera 6 punti al giorno su Berlusconi, ha curato molto le candidature. Nella prima fase, ancora prima dei colpi di genio stile Achille Sera, Calearo, moglie di fassino, sono stati mandati davanti alle telecamere numerosi GGiovani piazzati a far coreografia in cima alle liste. Tanto carini, tanto giovani,,

la prima la più chiacchierata è Marianna Madia (nella foto sotto, quella di destra ovviamente)..

Marianna (che è veramente bellina bellina) è stata malignamente accusata da sabotatori prezzolati di essere una raccomandata.
Non è assolutamente vero.
Capita a tutti i giovani di laurearsi e di essere chiamati da Enrico Letta nel suo staff. Capita a tutti i giovani di avere una proposta dalla RAI per la conduzione di un programma di divulgazione scientifica. Sopratutto è capitato a tutte le ragazze di avere avuto una relazione con il figlio del Presidente della Repubblica. Ma sono malignità. Marianna è brava. Veltroni la seguiva da tempo. Dal funerale di suo padre, attore e consigliere comunale a Roma, dove Veltroni rimase colpito dal discorso della giovane Marianna. Non diffondiamo troppo questa notizia, perchè ci sono giovani rampanti che potrebbero pensare al parricidio come volano per la carriera politica.

Altro giro altra corsa. In Campania De Mita viene silurato? Beh candidiamo la giovane rampolla.
Pina Picierno,
(nella foto quella con gli occhiali) già Coordinatrice Nazionale dei Giovani della Margherita guida le liste del PD in Campania.

Pina non è carina. Pina è bona. Anche se nella foto non rende benissimo. Una volta, lo scorso marzo l'ho sentita parlare a Roma. Dalla camicetta strabordava un fiume di buona politica. I tacchi alti sapientemente accompagnati da una gonna al ginocchio davano al posteriore della dirigente il vigore necessario per inaugurare un nuovo cammino di riforme.
A parte questo ha detto tante cazzate.
Mi ricordo che ho pensato in quel momento che Pupe e Secchioni aveva perso un personaggio importante. Accidenti alla politica che frega risorse al reality.
Laureata con una tesi su De Mita (giuro) è stata portata dal boss Ciriaco fino ai vertici dell' organizzazione giovanile. Amici margheritini hanno raccontato di un congresso meraviglioso in cui sono dovuti intervenire Franceschini, De Mita ed altri personaggi per imporre la leaderschip della bella Pina, dalla maggioranza dei delegati considerata inadatta al ruolo.
Voci cattivissime dei giri politici romani dicono che la dia molto in giro e molto in alto. Ma sono solo voci che riporto come malignità, non credendo minimante nella loro veridicità (che qua le querele fioccano come vermi dopo l'acquazzone.. ops scusate l'analogia). Non credo a queste voci anche perchè immaginarmi Realacci che fa sesso mi fa un po' vomitare.

Rimane purtroppo fuori Roberto Speranza, fiore della politca lucana.
Roberto Speranza è famoso per aver presentato una mozione inutile al Congresso della SG e per essersi inventato la carica di Presidente Nazionale della SG.
Il congresso che lo ha eletto Presidente Nazionale, è stato uno dei momenti più deprimenti della mia vita politica. Ci sono due linee? Facciamo due vertici semplicissimo. Segretario Nazionale e Presidente Nazionale. Il voto è palese. Siete contrari? Andate al bagno. (Angolosbocco ha fatto qua un ottimo resoconto di quei giorni indimeticabili). Da Presidente si è distinto per 10 minuti ininterrotti di cazzate sparate in dirette televisiva ad Anno Zero dove si ergeva a difensore di D'Alema. Storica la frase in cui i giornali ed i giornalisti prima di diffondere una notizia avrebbero docuto pensare all'interesse nazionale. Roba che nemmeno il MinCulPop.

Forza GGiovani..


Confessione
post pubblicato in Ma quando la facciamo la Rivoluzione?, il 16 ottobre 2007




Lo confesso. E mi pento e mi dolgo con tutto il cuore.
Sono andato a votare alle primarie del PD.
Ed, aggiungo con vergogna, ho votato Wally Veltroni.
Addolorato e pentito mi ritiro in attesa della giusta punizione.
(sto già iniziando guardando Porta a Porta Speciale Primarie)
Perdonatemi se potete.



Wally a Matrix
post pubblicato in J'accuse PD, il 9 ottobre 2007
Resoconto di alcune battute di Wally nostro, salvatore della Patria ed IndeFesso mesaggero della fede a Matrix.

L'Italia di oggi si trova in una situazione paragonabile a quella dell'Italia del Dopoguerra, o della Francia dopo la caduta di Napoleone III, o della Russia alla fine del Comunismo, o degli Stati Uniti prima della Dichiarazione d'Indipendenza, o del regno egizio dopo l'invasione degli Ittiti, o dell'Impero Romano durante le invasioni barbariche, o dell'Impero Persiano prima dell'invasione di Alessandro Magno.

Per questo serve il Partito Democratico.
Senza di esso si sà l'impero romano è caduto, i persiani sono stati sconfitti e dell'Egitto dei faraoni non restano che le piramidi.

Logico no?
Sfoglia febbraio        aprile